Canazei, il mio luogo del cuore

viaggio virtualeNove anni fa stavo attraversando un momento un tantino difficile (il re degli eufemismi). Lo psicologo che conduceva i miei gruppi gestalt mi consigliò di fare una vacanza in montagna, anche corta, ma avevo bisogno di pace.

Così, ubbidiente, andai in un’agenzia di viaggi. Non conoscevo il nord Italia, non avevo idea di dove andare. Inoltre era già Luglio e fare una prenotazione per la settimana di ferragosto si stava rivelando un’impresa vera.

All’agenzia mi proposero tre località, tra queste c’era Canazei. Non so dove ma era un nome che avevo già sentito e la scelsi…

FB_IMG_1439727262233Siccome il caso non esiste…

in seguito ho visitato anche le altre due località, sono molto belle, come tutto il Trentino, ma credo che se avessi scelto una di loro probabilmente non ci sarei tornata. Canazei, invece, è diventata da allora la mia meta per le vacanze, ogni anno.

Se anche mi capita di fare altri viaggi, cerco di andarci lo stesso, magari in un albergo meno caro o in un periodo di bassa stagione.

Canazei è un gioiello, un piccolo, bellissimo centro incastonato tra i più bei gruppi dolomitici, a due passi dalla Marmolada, sovrastata dal Sass Pordoi.

FB_IMG_1471955243052Aprire la finestra e guardare fuori è un miracolo che si ripete ogni mattina. Passeggiare tra le sue case colorate, curate e piene di fiori è un privilegio. Affrontare i numerosi sentieri dei dintorni è una sfida.

Ma meditare sopra quei picchi, o raggiungendoli, è il paradiso.

Purtroppo spesso i sentieri sono affollati da turisti che non sono propriamente propensi alla meditazione…la confusione può essere molta, soprattutto sui sentieri più accessibili.

Detto questo, non è il caso di arrendersi e rinunciare all’esperienza meditativa di fronte al miracolo della Natura che sono le Dolomiti.

Che fare, allora?

A mio parere ci sono due possibili strade da percorrere:

  • Scegliere sentieri un po’ più complessi, dove il turismo è molto ridotto. Dobbiamo però sempre fare i conti con il nostro allenamento e non dimenticare che alcuni percorsi possono essere impervi, e dunque pericolosi. Questa via la si può seguire se si è esperti di trekking, altrimenti è meglio evitare
  • Andare in bassa stagione. Già a Maggio le giornate sono belle ed il clima clemente, ma l’orda assassina del turismo di massa si trova ancora nei luoghi di appartenenza. Se ti puoi assentare dal lavoro in questo periodo ti godrai davvero il viaggio.

Purtroppo io posso partire solo in agosto, e non sono esattamente Messner.

Ho notato, però, che è possibile, con il dovuto allenamento, riuscire a concentrarsi sul respiro o sul conto dei passi anche in mezzo all’inferno escursionistico. Cerco di farlo al meglio e quando arrivo alla meta cerco un posto un po’ nascosto ed isolato dove dedicarmi ad un po’ di meditazione seduta.

Se lo trovo la meditazione è bellissima, se non lo trovo vorrà dire che passerò il tempo a guardare i bambini correre e giocare…e non è male neanche quello!

Questo post fa parte del viaggio virtuale tra le blogger del gruppo Progetto Blog.

Fai un buon viaggio con noi scoprendo i nuovi posti virtuali e le blogger.

#1 Scopri insieme a me il luogo che ha un posto di prima classe all’interno del mio cuore. Viaggiando A Testa Alta – Il mio luogo del cuore https://viaggiandoatestaalta.it/mio-luogo-del-cuore/

#2 Le case colorate del centro, il profumo di pesce, il lungomare. Questa è Caorle, il mio luogo del cuore.
http://thedazbox.blog/2017/03/09/cosa-vedere-a-caorle

#3 Il borgo di Monterosso è il mio luogo del cuore che col passare degli anni è diventato più turistico ma è rimasto affascinante.
http://www.girovagandoconstefania.it/…/monterosso-il-mio-lu…

#4 Scoprite con me le meraviglie della Sicilia, con i suoi colori e i suoi profumi. Un pezzo del mio cuore è rimasto là.
http://www.dindalon.it/…/la-sicilia-il-mio-luogo-del-cuore.…

#5 Il posto del cuore delle CognaTHE’ è la loro città, Firenze. Scoprite con loro un thè nero dedicato a questa meravigliosa città e al suo Duomo Santa Maria del Fiore.
http://www.cognathe.it/…/mio-posto-del-cuore-firenze-the-s…/

#6 Vi racconto la storia del Mare Baltico, il posto nel quale mi sento sempre a casa e da dove sono partita per scoprire il mondo virtuale. http://combinando.it/dal-mare-baltico-al-gruppo-facebook-l…/

#7 Un itinerario per scoprire (o riscoprire) Londra, il mio luogo del cuore.
http://aritravelplan.com/…/…/londra-i-miei-luoghi-del-cuore/

#8 Mariacarla . MyFloreschic . Il mio luogo del cuore La valle di Casies
http://www.myfloreschic.com/2017/03/il-mio-luogo-del-cuore/

#9 Il mio posto del cuore. E’ stata dura riuscire ad individuare un posto che, più degli altri, mi avesse conquistato nel profondo. Non sarà un luogo specifico ma una vera e propria destinazione: l’Irlanda.
http://travelbreath.it/…/destinazione-luogo-del-cuore-irla…/

#10 Ho viaggiato tanto per l’Europa, ma c’è un luogo dove ho lasciato il mio cuore, un’immensa sala piena di libri, la biblioteca del Trinity College, a Dublino.
http://ilnidodellenuvole.blogspot.it/…/il-mio-luogo-del-cuo…

#11 Vi racconto una storia fatta di gasse d’amante, fiocchi e venti http://piccolemammecrescono.it/…/il-mio-luogo-del-cuore-tra…

Annunci

10 pensieri riguardo “Canazei, il mio luogo del cuore

    1. Quanto è vero! E poi spesso la gente è maleducata…infatti la cosa migliore sarebbe andare in bassa stagione. Purtroppo io non posso…ma cerco di trovare comunque oasi di pace😍

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...